Richiedi informazioni!

Vorresti ricevere maggiori informazioni sull'Associazione?
Compila il form specificando le tue esigenze, il nostro staff ti risponderà appena possibile.

Contattaci   

Saluto del Governatore della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

È con grande piacere che porto il saluto mio personale e dell’intera Regione agli equipaggi che parteciperanno ad una nuova edizione della “Gommonata europea da Pordenone al mare”. Aver organizzato ininterrottamente da 45 anni questa manifestazione è sinonimo di grande impegno e professionalità di chi, con tanto entusiasmo ma anche altrettanto sacrificio, è riuscito a dare continuità ad una iniziativa in grado di coniugare in modo perfetto sport e turismo.

La gommonata è senza ombra di dubbio una delle attività diportistiche più conosciute ed apprezzate dell’Alto Adriatico per la sua capacità di portare i partecipanti a stretto contatto con gli splendidi paesaggi lagunari friulani di grande valenza naturalistica, promuovendo il rispetto e l’amore per l’ambiente. Inoltre questa manifestazione imposta una diversa filosofia del diporto, inteso come strumento sportivo culturale e turistico in cui convergono amicizia, solidarietà e fair play.
Il turismo “morbido” ed “ecosostenibile” è diventato uno degli asset intorno al quale la Regione ha deciso di scommettere; è questo infatti un comparto che trova sempre maggior riscontro in quella forma di turismo esperienziale in cui la natura è capace di regalare grandi emozioni.

A tutti coloro che metteranno in acqua le proprie imbarcazioni per partecipare alla gommonata do il benvenuto in una regione che sa accogliere con calore i propri ospiti, offrendo stupendi scorci paesaggistici e indimenticabili prodotti dell’enogastronomia locale. Agli organizzatori, invece, rivolgo il mio più sentito ringraziamento per essere
riusciti anche quest’anno, nonostante le difficoltà legate al periodo storico che stiamo vivendo, un’altra edizione di una manifestazione che è sicuramente diventata parte della storia del nostro territorio.

Massimiliano Fedriga

Facebook Yuotube