Richiedi informazioni!

Vorresti ricevere maggiori informazioni sull'Associazione?
Compila il form specificando le tue esigenze, il nostro staff ti risponderà appena possibile.

Contattaci   

Saluto del Governatore della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

È con grande piacere che porto il saluto dell’Amministrazione regionale e mio personale a tutti coloro che parteciperanno alla 43a edizione della “Gommonata Europea da Pordenone al mare”. L’iniziativa è diventata ormai un appuntamento storico nel capoluogo della Destra Tagliamento, grazie all’assiduità e la perseveranza con cui gli organizzatori hanno portato avanti nel tempo una manifestazione che racchiude in se molteplici aspetti.

La gommonata ha senza dubbio una valenza naturalistica, poichè permette di riscoprire i paesaggi compresi all’interno della litoranea veneta, valorizzando il sistema idroviario compreso tra il Noncello, il Meduna e la Livenza. Questa è una via di comunicazione vecchia di secoli, lungo la quale sorse Portus Naonis, l’odierna città di Pordenone, e che diventò nel tempo un importante via commerciale.

L’itinerario proposto riserva scorci suggestivi e incontaminati, poichè visibili solo a quanti percorrono il corso d’acqua. Conoscere un luogo attraverso uno stile sostenibile significa uscire dai circuiti più battuti, dalle mete turistiche più blasonate, alla ricerca

di angoli nascosti, quasi mai sotto i riflettori, a volte difficili da raggiungere. Tutto ciò è alla base di una diversa filosofia del diporto, lontano dai numeri di massa, inteso anche come strumento turistico, culturale e sportivo.

Ringrazio quindi il presidente del sodalizio pordenonese Gaetano Solarino per aver organizzato anche quest’anno una nuova edizione della Gommonata, sicuro del successo che la manifestazione potrà riscontrare e certo dell’importante ritorno turistico che saprà garantire all’intero territorio. Infine ai partecipanti provenienti da oltre confine regionale do il benvenuto in Friuli Venezia Giulia, con l’augurio di poterli rivedere in una prossima edizione di questa suggestiva iniziativa.


Massimiliano Fedriga